UN PO DI STORIA LOCALE: IL MUSEO CIVICO DI CREMONA

PalAffaitati cortileIl Museo civico Ala Ponzone è un museo di Cremona, ubicato in via Ugolani Dati. Ospitato dal 1928 nel palazzo Affaitati, il museo deve il suo nome al marchese Giuseppe Sigismondo Ala Ponzone, entomologo in pensione e collezionista, che lasciò in eredità alla sua città natale le sue collezioni d’arte, costituite tra il 1877 e il 1888.

Tra le opere esposte si segnalano, in particolare, un Caravaggio (San Francesco in meditazione) e un Arcimboldo (L’Ortolano).

290px-Michelangelo_Merisi_da_Caravaggio_-_St_Francis_-_WGA04171 172355523-52cecaa7-f48f-4518-8d38-c4607492ad9a

Le sale presenti nel palazzo sono le seguenti:

  • Opere del Cinquecento di Bonifacio Bembo, Boccaccio Boccaccino, Altobello Melone, Bernardino Gatti, della famiglia Campi (Giulio, Antonio, Bernardino, Vincenzo.
  • Opere di Giovanni Carnovali detto il Piccio.
  • Grandi quadri della ex chiesa di San Domenico (XVIII secolo), abbattuta nel 1869-1870.

Il Museo contiene anche elementi del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, sale dedicate a collezioni di porcellana orientale e mobili decorati come l’armadio del Duomo di Cremona decorato con intarsi di legni e una raccolta dei pannelli del soffitto in legno dipinto (tardo gotico), opera del laboratorio di Bembo, dalla Casa Meli (29 della serie originale).

Fiore all’occhiello anche una collezione di chitarre, liuti e mandolini.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito ufficiale del museo.

Salva