Project name:

La prima zona rossa

Project description:

Si tratta di una produzione in esclusiva realizzata da Radici in collaborazione con gli artisti del Basso Lodigiano e delle zone attigue. Nello spettacolo, infatti, si alternano recitazione e musica dal vivo, insieme a immagini e filmati che mostrano le esperienze e la vita degli artisti partecipanti. Non solo, verranno proiettate per la valorizzazione anche le varie risorse culturali presenti nei comuni lodigiani della “Prima Zona Rossa”.



Attraverso classici della canzone italiana e brani degli artisti coinvolti, verrà narrata la storia di un “pinco artista qualunque” che nato e vissuto nel Basso Lodigiano sta affrontando, con il massimo della dignità, questa particolare situazione.



Si vogliono sensibilizzare le persone sulle problematiche di un intero settore che, anche se apparentemente piccolo e non riguardante i beni primari, ha anch’esso la sua importanza ed il suo valore perché è attraverso l’arte che si capisce l’identità di un popolo.



Portare sul palco questo spettacolo significa dare vita ad un progetto che riqualifichi metaforicamente quest’area e contribuisca a sensibilizzarla verso emergenze culturali e territoriali oggi fondamentali, anche per una formazione civica del cittadino. L’obiettivo di Radici è infatti la programmazione di messe in scena, di differente calibro e “arrangiate” principalmente con risorse artistiche squisitamente locali: una rete territoriale che, grazie alla cultura, è possibile oggi tornare a tessere.

Lo spettacolo è dedicato a Sergio Bassi, artista cantautore di Codogno scomparso a causa del Covid 19. Al suo interno verrà dedicato uno spazio in memoria dell’artista con l’esecuzione dei suoi brani più emblematici.